Gli ogham e la divinazione. Come usare il sacro alfabeto dei Celti PDF

Amatigota.it Gli ogham e la divinazione. Come usare il sacro alfabeto dei Celti Image
DESCRIZIONE
Siamo lieti di presentare il libro di Gli ogham e la divinazione. Come usare il sacro alfabeto dei Celti, scritto da Alain Gesbert. Scaricate il libro di Gli ogham e la divinazione. Come usare il sacro alfabeto dei Celti in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su amatigota.it.
Gli ogham sono un antico alfabeto dei Celti. Originariamente incisi su legno o pietra, i diversi segni corrispondevano a un albero sacro (la betulla, la quercia, l'agrifoglio, il biancospino, il tasso, il pioppo, il sambuco, il melo, la vite, il pruno, il sorbo, l'ontano, il salice, il frassino, l'abete ecc.) oltre che a un colore e a un periodo dell'anno. Espressione dell'universo spirituale di una civiltà che suscita tuttora un vasto interesse, e dotati di un leggendario potere divinatorio, possono aiutarci ad affrontare ostacoli e negatività, in particolare nella sfera delle emozioni, e orientarci verso una piena realizzazione di noi stessi. Leggendo questo libro, meditando sul significato e il potere di ogni ogham, praticando gli esercizi di visualizzazione abbinati a ciascuno di essi e divertendoci con i tre «giochi» divinatori interattivi appositamente studiati, saremo in grado di creare relazioni affettive stabili e soddisfacenti, di affrontare al meglio le sfide del mondo esterno e di cogliere tutte le opportunità che la vita ci offre.
INFORMAZIONE

NOME DEL FILE: Gli ogham e la divinazione. Come usare il sacro alfabeto dei Celti.pdf

DIMENSIONE: 7,23 MB

AUTORE: Alain Gesbert

DATA: 2018

SCARICARE LEGGI

Gli ogham e la divinazione. Come usare il sacro alfabeto dei Celti, Libro di Alain Gesbert. Sconto 5% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da L'Età dell'Acquario, collana Tradizioni, brossura, data pubblicazione febbraio 2018, 9788871369778.

Gli ogham sono un antico alfabeto dei Celti. Originariamente incisi su legno o pietra, i diversi segni corrispondevano a un albero sacro (la betulla, la quercia, l'agrifoglio, il biancospino, il tasso, il pioppo, il sambuco, il melo, la vite, il pruno, il sorbo, l'ontano, il salice, il frassino, l'abete ecc.) oltre che a un colore e a un periodo dell'anno.

Lezioni di neuroanatomia
Lorenzo della Risurrezione
Pino Daniele. Canzoniere. 56 successi in testi e accordi
Musica dentro
Antologia Vieusseux (2015). Vol. 63
The paradox. Il mondo sospeso
Jean-Luc Marion, filosofo della soglia. La vita, l'opera, il metodo, la filosofia cristiana, le fonti e il lessico filosofico
I codici civile e penale. Per l'esame di avvocato
La neve in tasca. Ediz. a colori
Enciclopedia della psicoanalisi