Il manifesto del libero lettore. Otto scrittori di cui non so fare a meno PDF

Amatigota.it Il manifesto del libero lettore. Otto scrittori di cui non so fare a meno Image
DESCRIZIONE
Siamo lieti di presentare il libro di Il manifesto del libero lettore. Otto scrittori di cui non so fare a meno, scritto da Alessandro Piperno. Scaricate il libro di Il manifesto del libero lettore. Otto scrittori di cui non so fare a meno in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su amatigota.it.
Il libero lettore è colui che si lascia guidare dal capriccio, dalla sete e dalla necessità, che immergendosi in un'opera di narrativa non sta lì ad interrogarsi sullo spazio che essa occupa nella storia letteraria, ma cerca atmosfere, personaggi, buone storie. "I libri sono strumenti di piacere, come la droga, l'alcol, il sesso, non il fine ultimo della vita." Questo l'assunto da cui muove "Il manifesto del libero lettore". Un grido di gioia, un'invocazione al capriccio, alla voluttà, ma anche all'indolenza e all'insubordinazione: perché leggere è un vizio, mica una virtù; diritto, intima necessità, non certo un obbligo istituzionale. Ecco chi è il libero lettore: un individuo un po' strambo, allo stesso tempo credulone e diffidente, squisito e volgare, sentimentale e cinico, devoto e apostata; un rompiscatole che diffida della gente ma ha un debole per i personaggi, che alle fauste bellezze della natura preferisce le gioie segrete della fantasia, convinto com'è che non c'è verità senza eleganza, né arte senza rigore. È così che Alessandro Piperno ripercorre la storia di un precoce amore mai venuto meno, quello per i romanzi, lungo le rotte tracciate da otto giganti della narrativa universale: Austen, Dickens, Stendhal, Flaubert, Tolstoj, Proust, Svevo, Nabokov. Affrontandoli "con amore, certo, ma senza alcun ossequio, con il piglio del guastafeste ansioso di svelare i segreti del prestigiatore". Del resto, il genio letterario è un mago spregiudicato e immaginifico. Jane Austen ha creato dal nulla un genere tutto suo, tra fiaba e romanzo, che non smette di incantarci; l'arte di Tolstoj di introdurre i personaggi non ha precedenti né epigoni all'altezza; l'ossessione di Proust per i tempi verbali illustra come nient'altro la dedizione a un passato irrecuperabile. "Il manifesto del libero lettore" è un'opera che esprime l'entusiasmo di chi, non dimenticando le ragioni per cui, appena adolescente, contrasse il vizio di leggere, ritiene che i grandi romanzi, per essere assaporati, pretendano il piglio, l'ironia e il disincanto della maturità.
INFORMAZIONE

NOME DEL FILE: Il manifesto del libero lettore. Otto scrittori di cui non so fare a meno.pdf

DIMENSIONE: 6,85 MB

AUTORE: Alessandro Piperno

DATA: 2017

SCARICARE LEGGI ONLINE

In questo saggio, Il manifesto del libero lettore, Alessandro Piperno racconta degli otto scrittori che legge e rilegge, trovando in loro il genio e la compiutezza di quelle opere che convenzionalmente prende il nome di "romanzo". Il primo è Tolstoj, il suo libro Anna Karenina, è forse la perfezione di tutti i tempi.

Consultare utili recensioni cliente e valutazioni per Il manifesto del libero lettore. Otto scrittori di cui non so fare a meno su amazon.it. Consultare recensioni obiettive e imparziali sui prodotti, fornite dagli utenti.

Tu come ti vesti? Un libro interattivo per scoprire gli abiti tradizionali di altri paesi. Con gadget
Clemente, il pesce col salvagente
Coco. Disegno e coloro le mie storie da film
Professori e università di fronte all'epurazione. Dalle ordinanze alleate alla pacificazione (1943-1948)
San Tommaso d'Aquino e l'influsso degli angeli. La Sacra Scrittura, la tradizione, la teologia tomista
La caduta dei giganti. The century trilogy. Vol. 1
Le nuove vie della scoperta scientifica. Come l'intelligenza collettiva sta cambiando la scienza
Diritto ed economia di mercato
La bottega dell'antiquario
Storie di brunch. Racconti e ricette per gustare e condividere la domenica in compagnia
Biancaneve. Libro sonoro. Ediz. a colori