La strada presa PDF

Amatigota.it La strada presa Image
DESCRIZIONE
Siamo lieti di presentare il libro di La strada presa, scritto da Edward Thomas. Scaricate il libro di La strada presa in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su amatigota.it.
In questa prima edizione assoluta in Italia, il poeta Paolo Febbraro presenta il testo e la traduzione di cinquanta componimenti dell’autore inglese e fornisce nell’introduzione e nelle note tutti gli elementi per apprezzarne l’importanza, utile anche per riconsiderare criticamente la lunga egemonia finora accordata al Modernismo. «Thomas aveva aperto una nuova strada nella celebrazione della natura, capace di saldare un nuovo linguaggio a quello arcaico della tradizione [...] e ha saputo ricreare un territorio simbolicamente intatto, aperto a una visione naturalistica e variegata della nostra esistenza.» - Il Sole 24 Ore Noto letterato inglese del primo Novecento, “è stato il padre di noi tutti”, disse di lui Ted Hughes, a trentasei anni Thomas cominciò a comporre un’opera poetica che si sarebbe concentrata negli ultimi due anni della sua vita, fra il dicembre 1914 e la morte durante la Prima guerra mondiale. Il paesaggio inglese e gallese, il mondo rurale e animale, i misteri della memoria, i sentimenti primari come l’amore e l’amicizia: ecco i temi principali della sua poesia, semplice nel dettato e insieme psicologicamente complessa, ammirata anche dai grandi poeti dei decenni successivi come Auden, Larkin, Heaney.
INFORMAZIONE

NOME DEL FILE: La strada presa.pdf

DIMENSIONE: 1,59 MB

AUTORE: Edward Thomas

DATA: 2017

SCARICARE LEGGI ONLINE

Coronavirus, la strada illiberale presa dal governo Conte - Seconda parte di Giancristiano Desiderio 25 Marzo 2020, 13:46 21.8k Visualizzazioni 80 Commenti Il governo italiano aveva il dovere di seguire le leggi dello Stato italiano e il piano sanitario nazionale per contrastare le epidemie (con la strategia della sorveglianza attiva che è il rimedio classico nelle epidemie).

"La strada non presa Due strade divergevano in un bosco d'autunno e dispiaciuto di non poterle percorrere entrambe, essendo un solo viaggiatore, a lungo indugiai fissandone una, più lontano che potevo fin dove si perdeva tra i cespugli. Poi presi l'altra, che era buona ugualmente e aveva forse l'aspetto migliore perché era erbosa e meno ...

L' insieme fa la forza. Insiemi e logica
L' età dell'erranza. Il turismo del prossimo decennio
Eroi di una guerra segreta. Le scomode verità delle «missioni di pace» italiane
Senza benessere sociale. Nuovi rischi e attesa di qualità della vita nell'era planetaria
Gelatine sonore. Guida all'ascolto di Larks' tongues in Aspic dei King Crimson
Melchisedek il sempre veniente sta tornando! L'ultima volta prese il nome di Gesù
Tabù
La setta del pugnale
Il luogo della politica. Saggio su Spinoza
Elementi di meccanica e termodinamica
The story of cars
La via del male. Un'indagine di Cormoran Strike
Schleiermacher, filosofo della interpretazione
Brividi immorali. Racconti e interludi